35 IDEE PER GIOCARE CON IL VOSTRO BAMBINO

Spesso noi mamme ci chiediamo come possiamo giocare con il nostro bambino.
Si, perché è vero che a volte giochiamo insieme a lui/lei con i giochi comprati o regalati dai nonni. Alcuni giochi sono talmente ingombranti che non ne possiamo più di spostarli per cercare la giusta sistemazione. Poi. soprattutto se il bambino è ancora piccolo, è probabile che ci giochi per un mese e poi passa ad altro.

Come possiamo davvero divertire, stupire e al tempo stesso giocare con i nostri bambini?
Qui elencherò alcune attività da fare insieme. Non solo saranno divertenti per entrambi ma stimoleranno  la crescita e lo sviluppo dei vostri bambini.

6 MESI:


  • LE BOLLE D'ACQUA: con una cannuccia soffiate dentro ad un bicchiere pieno d'acqua. Il bambino sarà attratto dal rumore e dal gorgoglio delle bolle nel bicchiere.

  • LEGGETE INSIEME: il bambino inizia a guardare le figure e a divertirsi con i libri adatti alla sua età (qui una lista di libri adatti). Leggete sempre il libro ad alta voce scandendo bene le parole. i bambini imparano il significato di molte parole prima di saperle pronunciare.

  • LA TORRE: anche se il bambino non è ancora in grado di costruire una torre, si divertirà tantissimo a buttarla giù, e vorrà ripetere il gioco più e più volte! Quindi prendete tanti mattoncini e iniziate a formare tante torri!

  • GIOCARE CON IL CIBO: questo non è un gioco che piace tanto alle mamme! Però è molto utile per i bambini che entreranno in contatto con materiali diversi, sviluppando la loro manualità e familiarizzeranno con il cibo. Quali sono i cibi migliori? i formaggini, dei cracker, biscotti, della gelatina, il gelato e dei ghiaccioli.

  • LA MUSICA: ai bambini, dai 6 mesi in poi, piace fare baccano. Si divertono e cercano di riprodurre i suoni. Che cosa vi occorre? Delle scatole di cartone (o pentole), cucchiai di legno, bottigliette di plastica, riso o lenticchie secche per riempirle.

  • CUCU': questo gioco farà divertire e sorridere il vostro bambino. Basta semplicemente nascondersi il viso tra le mani, o dietro ad un cuscino e poi all'improvviso dire cucù! Ben presto il bambino imparerà la sequenza del gioco e manderà gridolini mentre attende che la mamma ricompaia.

9 MESI:

  • NASCONDINO CON I GIOCHI: questo permetterà di sviluppare al meglio la permanenza dell'oggetto, ovvero l'idea che le cose esistono anche se non sono al momento visibili. Nascondete un giocattolo sotto una coperta, o un cuscino e poi aiutatelo a ritrovarlo. Se ritrovare il gioco risulta ancora difficile, nascondetene solo una parte.

  • GIOCATE A PALLA: a partire dai sei mesi i bambini riescono ad afferrare gli oggetti in  movimento. Dotatevi di un pallone morbido, le palle leggere che si gonfiano sono ideali e giocate a tirarvi la palla. Questo gioco oltre a divertirlo, svilupperà la coordinazione mano-occhi e lo incoraggerà a gattonare verso la palla.

  • I PROFUMI: riempite alcuni recipienti di plastica con ingredienti molto profumati, ad esempio cannella, anice stellato, vaniglia. Sigillate il contenitore con del nastro adesivo a cui avrete fatto dei buchi e lasciate che il piccolo si diverta ad annusare tutti quei profumi.

  • ANDARE SULL'ALTALENA: a partire dagli otto mesi, per i bambini è ormai facile stare seduti con la schiena eretta senza supporti. Questo è il momento per fargli conoscere le altalene (quelle con supporto per i bambini piccoli), si divertirà a essere dondolato e a sentire il venti o sulla faccia.

  • FARE IL BAGNETTO AI SUOI GIOCHI: prendete una bacinella con acqua tiepida e buttatevi dentro i suoi giochi di plastica (papperete, animali della fattoria,..)  e con un po' di sapone aiutatelo a lavarli. 

  • CAVALLO A DONDOLO: a quest'età i bambini si divertono ad andare sui giocattoli a dondolo. E' meglio che sia posizionato sull'erba o su un tappeto per evitare che se il bambino cade a terra si faccia male.

12 MESI:

  • PITTURE A DITA: proponete al bambino una lezione di colori a dita. Lasciate che il bambino tuffi le dita nei colori e che disegni su un cartoncino. Se è già abituato, fategli fare uno stampo con tutta la mano e anche con il piede!

  • LO SPECCHIO: guardatevi allo specchio e chiedete: "chi è quel bambino nello specchio?" e poi ancora : "dov'è il naso?", "dov'è la bocca?" e insieme a lui fategliela vedere e toccare.

  • AIUTO IN CUCINA: a partire dai 12 mesi i bambini si vogliono sempre più rendere utili ai propri genitori. Mentre cucinate, sedetelo vicino a voi e affidategli semplici compiti, come mettere la frutta in un cestino o infarinare una tortiera.

  • I VERSI DEGLI ANIMALI: prendete un libro sugli animali, oppure degli animaletti dei peluche e imitate i versi degli animali. Subito il bambino vorrà sentirli da voi, ma ben presto, quando li avrà memorizzati vi farà un bello spettacolo con i versi dei suoi animali preferiti!

  • SPINGERE IL PASSEGGINO O IL CARRELLO: prima di camminare da solo il bambino riesce a spostarsi sostenuto da qualsiasi giocattolo che possa essere spinto. Vedrete che ben presto il bambino si porterà dietro il suo pupazzo preferito o metterà nel carrello i giochi che più gli piacciono.

18 MESI:

  • GIOCARE CON LA SABBIA: lasciate giocare il bambino con la sabbia dandogli, palette, tazze, imbuti e secchielli e veicoli in miniatura. Pian piano potete anche aggiunger un po' d'acqua nella sabbia per ottenere un materiale più lavorabile. Lasciate giocare il bambino come più gli paice in modo che possa esprimersi liberamente, però state sempre al suo fianco in modo tale che non si metta la sabbia in bocca e negli occhi.

  • FATE IL PANE O UNA TORTA: ai bambini piace tantissimo aiutare le mamme in cucina. Soprattutto impastare e non hanno paura di sporcarsi le mani. Coinvolgetelo il più possibile nel preparare una torta (fategli toccare il burro, vedere la bilancia, girare con un cucchiaio di legno l'impasto della torta), anche impastare il pane andrà benissimo (qui il post). Questo farà si che incrementi l'abilità manuale e vedrete che ben presto conoscerà tutti gli attrezzi da cucina!

  • DATEVI I BACI: i baci richiedono coordinazione e anche un certo livello di crescita sociale. Quando vostro figlio imparerà a dare e restituire i baci significa che sta sviluppando il controllo delle labbra e la capacità di ricambiare e di esprimere i sentimenti.

  • FATEGLI SCEGLIERE I LIBRI: lasciate che il bambino guardi da solo i libri che più gli piacciono, e lasciategli scegliere quali vuole leggere insieme a voi.

  • DISEGNARE: il bambino inizia a essere bravino nel tenere in mano un pastello/pennarello. Dategli più colori possibili e scarabocchiate insieme a lui. Intanto che prende in mano i pastelli dite anche il nome del colore. Vedrete che ben presto avrà imparato tutti i nomi dei colori.

  • BALLATE: ai bambini piace molto ballare, ascoltare la musica e cantare. Allora allestite un piccolo spettacolo da mostrare al papà quando sarà di ritorno dal lavoro. Cantate una canzone a lui famigliare ( giro giro tondo, la bella lavanderia, nella vecchia fattoria) e intanto ballate insieme a lui. Si divertirà moltissimo!
2 ANNI: 


  • PRENDIMI SE CI RIESCI: a due anni i bambini sono già in grado di correre. L'ideale è farlo all'aperto, in un parco.  Ma si può anche optare in casa attorno al divano o al tavolo. Oltre a scaricare le sue energie in eccesso, la corsa permette di svagarsi e di tenere in allenamento i muscoli.

  • FARE UN PICNIC:  organizzate tutto insieme a vostro figlio: dalla tovaglia ai bicchieri di plastica. Preparate un pasto che sia completo ma che non sporchi troppo vostro figlio (frittata, insalata di pasta fredda, succo di frutta, pizzette) e poi sdraiatevi a cercare le nuvole con le forme strane!

  • SUONATE DEGLI STRUMENTI:  dai due anni i bambini amano divertirsi a suonare diversi strumenti (o almeno ci provano). Mettetegli a disposizioni tutti gli strumenti musicali che avete: xilofono, tamburo, maracas, piatti, chitarra, pianola,… e provateli tutti.

  • PULIRE: ai bambini piace sentirsi utili. Ecco che allora vorranno la loro scopa per pulire la casa insieme a voi mamme. E poi anche la spugnetta, gli stracci e la paletta. Le femmine adorano copiare le mamme mentre fanno il bucato e stirano. Se procurate loro un piccolo asse giocattolo le vedrete intente a "stirare" i loro vestiti!

  • ANDATE A VEDERE I TRENI: i bambini li adorano, sia i maschi che le femmine. Prendetevi un pomeriggio libero con vostro figlio e recatevi a vedere i treni che partono e arrivano.

  • GIOCARE A PRENDERE IL TE': tutto quello che occorre sono delle tazzine, dei cucchiaini e un servizio da tè giocattolo. Il bambino riprodurrà la sequenza che ha già visto molte volte durante la colazione, vi darà la tazzina con il cucchiaino e vi servirà il tè. Sta ai genitori stimolarlo il più possibile (per esempio chiedendo: "è caldo?" "è freddo?" "mi porti lo zucchero?")

3 ANNI:

  • PORTATELO IN PISCINA: a tutti i bambini piace l'acqua. Alcuni però non hanno modo di familiarizzare molto con essa. E' importante invece abituare il bambino sin da piccolo a stare nell'acqua. Portatelo in piscina con voi e se reagisce bene, iscrivetelo a qualche lezione di nuoto, vedendo altri bambini della sua età nuotare e giocare nell'acqua si convincerà e lo farà anche lui.  Per informazioni sui corsi di nuoto per bambini cliccate qui

  • ANNAFFIATE LE PIANTE: ai bambini piacerà molto perché giocano con l'acqua e intanto imparano a conoscere piante e fiori. Vedranno che la terra assorbe l'acqua e la rilascia quando c'è n'è troppa.

  • FATE UN COLLAGE: fare un collage è un modo facile e divertente per realizzare un'immagine e esprimere la propria creatività. L'occorrente è un pennello, un foglio di carta, delle riviste e della colla adatta ai bambini. Fate vedere al bambino come incollare le figure e poi lasciatelo fare, il risultato potrà non essere bellissimo ma il bambino si sarà divertito molto.

  • TRAVESTIRSI: non è necessario un intero completo. E' sufficiente la maschera di qualche animale, un casco da motociclista, delle ali da farfalla, un mantello, delle collane.. in questo modo si svilupperà l'immaginazione e consentirà ai bambini di imitare gli adulti.

  • LAVAGNA E GESSETTI: a quest'età i bambini adorano le lavagne. Se non disponete di una lavagnetta è possibile acquistare gli sticker da muro per bambini a forma di castello, casa, mongolfiera,… su cui è possibile scrivere e colorare con i gessetti. Munitevi anche di un cancellino!

  • CURARE LE BAMBOLE:  create un posto dove il vostro bambino si possa occupare delle bambole: ci saranno quelle malate che dovranno mettersi il cerotto e quelle che devono bere lo sciroppo!

Commenti

  1. Che bello questo post! Tante di queste idee sono anche nel nostro negozio, ma mi piace l'idea che sia stata una mamma a metterle in evidenza. Brava!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari