PERCHÉ VALE LA PENA AVERE DEI FIGLI

Le corse su un prato con il tiepido sole della primavera che ti batte in faccia.




E tu, che gli corri dietro, sapendo che prima o poi cadrà per terra perchè è ancora incerto a camminare.

Facciamo a chi arriva prima.

L'odore di latte che tutti i bambini hanno appena nascono. Sembrano quelle leggende metropolitane a cui non credi fino a quando stringi per la prima volta tuo figlio tra le braccia, e con un sorriso, ti meravigli che è proprio così.

Il primo sorriso intenzionale rivolto a te e al papà.

Sembra scontato ma, la prima volta che si stacca dalla tua mano per camminare sulle proprie gambe.

Il Natale. Anche se non hai mai potuto soffrire questa festa, ora ti sembra di essere ritornato bambino, ti meravigli con tuo figlio della città che si riempe di luci e colori, cantate insieme le musiche del Natale e visitate tutti i villaggi di Santa Claus che trovate in giro. La mattina del 25 dicembre, ti si riempie il cuore di gioia a vedere tuo figlio emozionato per aver trovato i regali sotto l'albero.

Dormire abbracciati nel lettone quando il papà non c'è.

"Mamma, papà, vi faccio vedere lo spettacolo"

Poter passare ore a dipingere, fare pasta e sale, giocare con la carta crespa e con le stoffe.

Fargli assaggiare il limone solo per vedere la faccia buffa che fa.

"Mamma, gooool!"

Tuo figlio che si addormenta in braccio a te.

Il primo compleanno.

Sapere che non sarai mai più sola.

La soddisfazione nel vedere che tutti gli sforzi fatti sono serviti a qualcosa.

La prima volta che fate insieme il bagno in mare.

Quando di sua spontanea volontà ti prende la faccia tra le mani e ti da un bacio.

Perché avere un figlio è amore puro.





Commenti

Post più popolari