BUGIE DI CARNEVALE

Tutti gli anni in corrispondenza del Carnevale io e Pietro ci prendiamo un pomeriggio per preparare le bugie.
Ogni anno sbagliamo sempre qualcosa ma ieri ci sono venute perfette!! Infatti oggi sono già quasi finite (questo è il brutto di quando una ricetta viene bene!)

Diciamo che non è stata proprio una passeggiata farle, non perché siano difficili da preparare, bensì perché Ale ha deciso di non dormire niente al pomeriggio. Pensando di facilitarci le cose, abbiamo chiamato mia mamma con mia sorella.

E' stato il caos.

In un attimo non solo dovevo farcire le bugie e farle cuocere ma anche controllare che nipote e zia non si scannassero, perché qualsiasi gioco che prendeva mia sorella lo voleva anche Ale e viceversa.

Mai mettere in un' unica stanza un bambino di 2 anni che non ha dormito con una bambina di 3 e mezzo gelosa di qualsiasi gioco che ha in mano.

In tutto questo casino mia mamma era seduta su una sedia a chiedere di farle il caffè.
Pomeriggio tutt'altro che rilassante. Ma la riuscita delle bugie ha cancellato tutta la stanchezza.

Quindi ecco che vi propongo la ricetta, tipicamente piemontese, di questi deliziosi dolci di carnevale. Pietro mi ha detto di dire assolutamente che è di zia Anna, nonché la sorella di nonna Marylin.
Ecco così sono contenti tutti: Pietro, la zia Anna e nonna Marylin.

BUGIE DI CARNEVALE

Ingredienti:


  • 500 gr FARINA 00
  • 2 UOVA INTERE
  • 50 gr BURRO
  • 30 gr ZUCCHERO
  • 1 PIZZICO DI SALE
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
  • SCORZA DI LIMONE 
  • LATTE QB.
  • FARCITURA A PIACERE



Procedimento: 


Disporre la farina a fontana con lo zucchero e il lievito.
Aggiungete le uova, il burro fuso, la scorza di limone  e un pizzico di sale. 
Impastate bene fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Aiutatevi con il latte, aggiungendone poco a poco.
Se lavorate l'impasto a mano, è necessario lavorarlo anche una decina di minuti.

Fate riposare l'impasto in frigo per 30 minuti coperto da un cannovaccio da cucina.


Ora prendete l'impasto e stendetelo con la macchina per stendere la pasta. Lavorate fino a tirare la sfoglia sottile (circa 3 mm). 

Per le bugie vuote:  usando una rotella dentata (quella per agnolotti), tagliate la pasta a rombi o rettangolini. A piacere potete fare un piccolo taglio in metà per evitare che si gonfino troppo durante la cottura.


Per le bugie ripiene: ritagliate la sfoglia in rettangoli abbastanza grandi, depositate uno/due cucchiaini di farcitura che preferite (io le ho fatte con marmellata di albicocche, Nutella e marmellata di mele e cannella) al centro e richiudete su se stessa, avendo cura di spennellare i bordi con del latte, affinché in cottura non si aprano le bugie.

Intanto in una casseruola dai bordi alti fate scaldare l'olio per friggere (mi raccomando, la temperatura dell'olio deve essere SEMPRE tra i 170 e 180 gradi) quando è pronto immergetevi poche bugie per volta. Queste si gonfieranno subito, giratele una volta e non appena sono dorate toglietele e mettetele a scolare su una carta assorbente.

 Io consiglio di far friggere prima quelle vuote e per ultime quelle ripiene perché se non sono ben chiuse la farcitura sporcherò l'olio.


Infine mettetele su un vassoio e spolverizzatele di zucchero a velo a piacere!



Vi ricordo che se provate qualcuna delle mie ricette e mettete la foto su   INSTAGRAM   usate #succedeame
Bugie ripiene pronte per essere fritte!

Commenti

Post più popolari